SPID

Torno a parlare di SPID, le credenziale uniche per accedere a servizi privati e a quelli della pubblica amministrazione.

Ormai ci siamo abituati ad utilizzarli per accedere ad esempio ai servizi dell’Agenzia delle Entrate e dell’INPS, qui voglio ragccontare la mia esperienza nell’attivazione di più credenziali SPID su molteplici Identity Provider. Perchè creare molte utenze vi chiederete voi? Perchè in situazioni particolari, come ad esempio il click day che abbiamo avuto di recente per accedere al bonus su bici e monopattini elettrici, potrebbero verificarsi situazioni in cui uno specifico servizio di autenticazione vada in sofferenza; in quel caso avremo a disposizione una soluzione di backup.

Io ho attivato in totale 6 identità SPID su differenti Identity Providers (qui il link alla lista completa di quelli disponibili):

Le ho attivate tutte online, attraverso l’autenticazione da remoto con queste modalità:

  • tramite lettore NFC della Carta d’identità elettronica (CIE)
  • tramite lettore USB della Tessera sanitaria (CNS)
  • tramite procedura agevolata dell’azienda per la quale lavoro

In generale la creazione dell’utenza e l’attivazione ha richiesto in quasi tutti i casi veramente pochissimo, ormai le procedure si sono consolidate e si riesce nell’attivazione in una quindicina di minuti.

Consiglio a tutti di averne almeno un paio per un accesso facile e sicuro anche nel caso di disservizi del proprio identity provider.

Leave a Reply

Your email address will not be published.

*