Satispay


Ho installato Satispay perchè non amo usare il contante, fosse per me pagherei sempre con il bancomat; gli attuali sistemi elettronici però hanno commissioni troppo elevate per rendere questa cosa vantaggiosa per i negozianti (o almeno questa è la loro scusa versione).

Come funziona Satispay? Si installa l’app (disponibile per Android, iPhone o Windows), si sceglie un PIN e si fornisce all’app il proprio IBAN; questo autorizzerà Satispay a creare un RID sul conto corrente (come una bolletta, per intenderci) per prelevare e depositare denaro. A questo punto si deve scegliere un budget settimanale che può essere usato per fare acquisti, la prima volta l’importo viene prelevato dal conto e reso disponibile nell’app, così si può spendere. Essendo un movimento di tipo SEPA non è immediato, ma dopo un po’ di utilizzo dell’app questo ritardo non si patisce, a patto che si abbia un budget adeguato alle spese.

Ogni settimana il budget verrà ripristinato al valore scelto; dato che si possono anche ricevere soldi dagli altri, il ripristino potrebbe anche essere un bonifico sul conto.

Ogni trasferimento tra amici è gratuito, il pagamento nei negozi convenzionati è gratuito, le attività SEPA sul conto corrente bancario sono gratuite, a meno che non abbiate una banca preistorica. L’unica persona coinvolta nelle transazioni che deve sostenere un costo è il negoziante, ma solo per importi superiori ad 10€ dove pagherà 20 cents (qualsiasi si l’importo da pagare, e quindi una commissione dal 2% a scalare al crescere dell’importo).

E’ gratis, se lo attivate vi regalano 5€ e potete farlo da questo link (e mi regalate in questo modo 10€ di credito Satispay).

Qui una mappa con i negozi convenzionati attualmente su Torino:

Tagged with: ,

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

*